Pubblicato in: PSICOTERAPIA PSICOANALITICA

Le Neuroscienze e il Processo Psicoanalitico Relazionale: regolazione e cervello


cervello-Studi neuroscientifici dimostrano come la relazione  terapeutica e duratura, tipica della psicoanalitica relazionale ed intersoggettiva, permette di stimolare alcune aree del “cervello destro“, deputato all’elaborazione e al riconoscimento degli “stati di consapevolezza” e a richiamare “contenuti inconsci” presenti nel nostro sè storico e di ri-organizzarli in “nuovi modi di regolazione interattiva” tra sè e  il terapeuta.

Riflettendo su cos’è la psicoanalisi – Oltre la psicofarmacologia: la relazione e l’autoriflessività. Continua a leggere “Le Neuroscienze e il Processo Psicoanalitico Relazionale: regolazione e cervello”